Quando mi ascolti, fatti sentire!

Trovi i miei contatti nel link apposito o cliccando sulle iconcine in Home Page!

 

FRANCESCO RENGA PRESENTA… “QUANDO TROVO TE”

Si chiama “Quando trovo te” il brano di Francesco Renga, scritto da lui, Roberto Casalino e Dario Faini che l’artista porterà in gara quest’anno al Festival di Sanremo. La canzone è stata presentata alla stampa ed esplora il concetto di “oblio salvifico”: dimenticare come forma di protezione e come riparo da una vita che spesso ci costringe alla fretta. Il brano racconta del momento in cui quel ricordo felice che ognuno di noi tiene nascosto in fondo al proprio cuore come un prezioso tesoro, al riparo dal casino della quotidianità, all’improvviso riaffiora potente nelle nostre esistenze, restituendo loro un senso più profondo e aprendoci gli occhi su una realtà che è migliore di quello che pensiamo. Francesco Renga, fa sapere che il “pezzo” non è la classica “ballad” ma qualcosa di più. L’artista, durante la conferenza ha raccontato anche alcuni aneddoti di vita personale come per esempio uno bellissimo riguardante il nonno che quando aveva occasione andava a svegliarlo e gli faceva poi trovare una bella tazza di latte caldo ed appena munto per colazione. Vi racconto infine una bella emozione che ho provato: l’artista ha risposto ad una mia domanda, raccontandomi quali sono state le sue emozioni in fase di scrittura del brano dicendomi che è stato molto bello perché la scrittura, ha comportato fasi molto lunghe e ricche di soddisfazioni come quella di ritrovarsi dopo tempo con i due amici che hanno collaborato con lui nella scrittura.

Stefano Pietta

 

 

 

E' ora disponibile l'app steradiodj per android e IOS!
Se vuoi seguirmi da altri dispositivi mobili scarica l'app gratuita TUNEINRADIO  e cerca steradiodj tra le stazioni!

 

Licenza SIAE n. 3920/1/3731
Licenza SCF n. 233/17

All rights reserved. Tutti i loghi, le immagini e i testi del presente sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni utilizzo degli stessi senza previa autorizzazione scritta comporta reato perseguibile dalla legge.